Rincari: i voli europei decollano a +139%, +70,7% per gli intercontinentali

371
turisti via aereo

Voli europei +139%, luce mercato libero +87,5%, luce mercato tutelato +67,6%, sono questi alcuni dati che l’Unione nazionale consumatori ha elaborato su fonte dati Istat in merito all’inflazione annua di giugno, per stilare 3 classifiche dei rialzi:prodotti alimentari, caro vacanze e quella relativa a tutti i beni e servizi.

Per la top 20 annuale relativa a tutto il paniere Istat, i voli europei, decollati del 139% su giugno 2021, si posizionano al primo posto della classifica. Al 2° posto l’energia elettrica del mercato libero (+87,5%), mentre il maggior tutela resta in 5° posizione con +67,6%. Medaglia di bronzo ai voli intercontinentali (+70,7%).

In sesta il gas con +67,3%. Seguono il gasolio per riscaldamento (+52,9%), gpl e metano (+38,2%), noleggio mezzi di trasporto (+35,5%). Chiudono la top ten i voli nazionali (+33,3%).

In 11° posizione il gasolio per mezzi di trasporto (+32,3%). Si segnalano poi la benzina (14°, +25,3%), alberghi e motel (15°, +22,8%). Chiude la top 20 il trasporto marittimo (+18,7%).

Nei primi posti della top ten dei rincari sulle vacanze ci sono, infatti, i voli: europei (al 1° posto con +139%), intercontinentali (2° con +70,7%), e nazionali (4° con +33,3%. Il noleggio dei trasporti è sul gradino più basso del podio con +35,5%. Al quinto posto Alberghi e motel con +22,8%, poi il trasporto marittimo con +18,7%, pensioni (+11,2%), in ottava posizione i pacchetti vacanza internazionali (+6,2%), il pasto in pizzeria (+5,1%). Chiudono la top ten i ristoranti con +4,5%.

Nessun Commento

Rispondi