Luxury Toscana: fino a 50mila euro per un mese di affitto nell’Argentario

389
Santandrea_villa_Argentario 2

Prezzi alle stelle per le ville toscane, con un mese all’Argentario che può superare i 50mila euro di affitto e acquisti che partono da una base di 1,5 milioni di euro per una villa di lusso o per un casale ristrutturato, budget che sale a 2 milioni di euro per Forte dei Marmi.

È quanto rilevato dalla rete di agenzie Santandrea Luxury Houses, ramo del gruppo Gabetti specializzato negli immobili di lusso, e da Gabetti Short Rent, società del gruppo quotata all’Aim che si occupa di affitti brevi con particolare attenzione agli immobili di pregio.

Chi opta per la locazione è pronto a spendere almeno 10-15.000 euro a settimana. Accanto alla piscina, data per scontata, sono ormai requisiti fondamentali l’accesso diretto al mare, il posto auto e, soprattutto per la locazione, il personale di servizio, compreso di chef.

Argentario, Forte dei Marmi e Versilia le località più richieste

Chi desidera una seconda casa da acquistare ricerca maggiormente soluzioni in villa già ristrutturata, o in buono stato, con almeno tre camere da letto e piscina. Tra le località più richieste si confermano l’Argentario e Forte dei Marmi, oltre alle colline della Versilia e all’entroterra Pisano, dove si trova un’ampia offerta di ville a 10-15 minuti dal mare.

Per quanto riguarda la zona delle colline della Versilia, non mancano le soluzioni di particolare pregio, tra cui ville storiche di epoca settecentesca, solitamente affrescate e con giardini storici, oppure in classico stile toscano, con esterni in pietra e interni perfettamente ristrutturati con gusto e moderna eleganza: questo per chi predilige la quiete a pochi chilometri dal mare.

Anche in questo caso la piscina è un must, unitamente a vaste aree di giardino, o a veri e propri parchi, che assicurano la privacy necessaria a rendere l’abitazione una proprietà esclusiva per eccellenza.

Locazioni, preferenza agli immobili con minimo 6 posti

La richiesta per soluzioni in locazione è prevalentemente verso immobili di minimo sei posti letto dotati dei principali comfort, come ampio giardino e piscina per le soluzioni in villa e jacuzzi, posto barca e personale di servizio. Dal 2020, anno che segna l’inizio della pandemia da Covid-19, il target si compone prevalentemente di italiani che, anche quest’anno, scelgono di svolgere le proprie vacanze in Italia, a cui si affianca un 10% di stranieri.

Particolarmente gettonate per la locazione le località di Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta, Lido di Camaiore, Viareggio, Castiglioncello oltre all’Argentario e allElba.

Gabetti riporta che i canoni sono rimasti stabili rispetto allo scorso anno. Nel mese di luglio, all’Argentario, per una villa di 10 posti letto si registrano cifre intorno ai 15-20.000 euro a settimana, servizi esclusi, mentre ad agosto la richiesta tocca i 20-25.000 euro. La media è di 10.000 euro a settimana per Forte dei Marmi.

“Prosegue anche nel 2021 la volontà di acquistare la seconda casa vicino al mare in Toscana, specialmente da parte di milanesi – dichiara Andrea Poggianti, relationship manager Gabetti Property Solutions Toscana –. Tra le località più ricercate l’indiscussa Forte dei Marmi a cui segue lElba, l’Argentario e il primo entroterra pisano. I principali acquirenti si confermano gli italiani provenienti dal nord Italia e dal Lazio, non mancano però le richieste da parte di stranieri, soprattutto inglesi, svedesi, olandesi, norvegesi e, solo recentemente, di polacchi, attratti da località più tranquille, seppur vicine al mare. Qualche richiesta anche da una clientela statunitense non attratta dal mare ma interessata alla Val d’Orcia, a Chianti e alla città di Firenze”.

“Per quando riguarda il mercato della locazione turistica per i mesi estivi del 2021 si prevede una forte domanda per le location top della Toscana commenta Emiliano di Bartolo, ad di Gabetti Short Rent –. Molto apprezzate le soluzioni in ville dotate di piscina o con la discesa diretta al mare e un pacchetto all-inclusive con personale di servizio e chef dedicato. Da parte dei clienti cresce sempre più l’attenzione verso il tema della privacy.”

Nessun Commento

Rispondi