L’Agenzia del Demanio al Saie 2022 con un percorso formativo

398
saie

 

In questa edizione 2022 l’agenzia consolida e rafforza la sua partecipazione con la creazione della Piazza agenzia del demanio | Bim 4 AdD che attraverso un percorso articolato in 4 diversi temi, uno per ogni giornata dell’evento, racconta il patrimonio digitale, le strategie e i punti di vista dell’Agenzia sulla digitalizzazione come elemento strategico atto a garantire la qualità dell’opera per una gestione sostenibile dei beni pubblici e la valorizzazione del patrimonio, attraverso la voce dei protagonisti.

All’interno della Piazza dell’Agenzia è stato sviluppato un vero e proprio percorso formativo articolato su 4 giornate, con 8 appuntamenti della durata di 2 ore ciascuno, incentrati sui processi di digitalizzazione e gestione informativa, a supporto del settore delle costruzioni, nel corso dei quali saranno presentate numerose iniziative in atto su tutto il territorio nazionale dove sono state adottate e implementate le metodologie del BIM.

Il racconto è affidato non solo ai progetti, ma anche ai nuovi strumenti ed ai processi orientati alla digitalizzazione del processo conoscitivo e gestionale del patrimonio, con particolari approfondimenti sulla gestione dei beni di pregio storico artistico e sulle nuove frontiere della gestione digitale del cantiere.

Nel corso degli appuntamenti in programma i responsabili dell’agenzia, i progettisti ed esperti del settore si confrontano su quattro importanti tematiche:

  • BIM 4 Heritage | Progetti ed esperienze di digitalizzazione per il patrimonio storico
  • BIM 4 Construction | Esperienze di gestione informativa del cantiere
  • BIM 4 Sustainability | La digitalizzazione per la sostenibilità del patrimonio
  • BIM 4 Management | Il Valore della digitalizzazione nella gestione del patrimonio

La partecipazione ai singoli seminari della durata due 2 ore, grazie al patrocinio dell’Ordine degli architetti di Bologna e dell’Ordine degli ingegneri di Bologna, assicurerà il rilascio dei Crediti formativi professionali (Cfp), riconosciuti da tutti gli ordini provinciali. Per ottenerli occorrerà effettuare l’accredito online disponibile a questo link.

 

Nessun Commento

Rispondi