I paesi più trasparenti nel settore immobiliare: Italia 19esima

319

E’ il Regno Unito il mercato immobiliare più trasparente. A scriverlo è il JLL Global Real Estate Transparency Index, ripreso in un articolo da Idealista.it, secondo cui al secondo posto si trovano gli Usa, mentre il terzo gradino del podio spetta alla Francia. E l’Italia? Il real estate del Belpaese si piazza al 19° posto.

Il Global Real Estate Transparency Index si basa su un’indagine globale dell’ampia rete di esperti del mercato immobiliare di JLL. Questa dodicesima edizione comprende 254 singoli indicatori per valutare la trasparenza del mercato in 94 Paesi e territori e 156 città nel mondo ed è una guida essenziale per le aziende che operano sui mercati esteri. In questo momento di grande incertezza e di rapido cambiamento nel settore immobiliare, la trasparenza è più che mai importante.

L’indice valuta i mercati su una scala da 1 a 5.

L’Italia è considerata un mercato immobiliare trasparente, mentre il Regno Unito e gli Stati Uniti sono altamente trasparenti.

I mercati europei hanno fatto in media i maggiori progressi dal 2020 e ora rappresentano sei dei dodici Paesi altamente trasparenti. Anche il Giappone si unisce per la prima volta al livello più alto, guidato da iniziative per migliorare le informazioni sul rischio climatico e raggiungere gli obiettivi di sostenibilità, nonché miglioramenti nella disponibilità dei dati, in particolare per settori alternativi come le attività correlate con salute, data center e alloggi per gli anziani.

L’indice 2022 rivela un divario di trasparenza sempre più ampio tra i Paesi più trasparenti e gli altri. Mercati più trasparenti stanno avanzando grazie all’adozione della tecnologia, all’azione per il clima, alla diversificazione dei mercati dei capitali e al cambiamento normativo.

Nessun Commento

Rispondi