Fraschini (Plusiders): “Sul Metaverso emerge la necessità di un quadro normativo”

379

“A oggi la protezione che può avere un investitore che compra un parcel, cioè un lotto edificabile sul Metaverso, deriva essenzialmente dalla credibilità di chi ha venduto l’Nft e dalla tecnologia che sta alla base del Non-fungible token”, spiega l’avvocato Maurizio Fraschini, partner di Plusiders Studio Legale e Tributario, anticipando alcuni dei temi del suo intervento in programma martedì 24 gennaio dalle ore 9:10, per la Zooom Conference organizzata da Requadro dal titolo: “Le opportunità del Metaverso per il real estate”.

La questione del “diritto immobiliare” nel Metaverso è uno dei temi emergenti quando di parla di questa nuova realtà virtuale. “Per ora si tratta ancora di un mercato ristretto e gestito da società che appaiono molto affidabili – prosegue Fraschini – Ma con la prevista crescita e l’aumento massiccio di risorse investite emerge sempre più chiaramente la necessità di definire un quadro regolamentare riconosciuto e condiviso”.

“In primo luogo per questioni patrimoniali, ma in un vicino futuro anche, per esempio, per la tutela degli avatar, o per le modalità di utilizzo dei parcel”.

Nel sendo che ci saranno anche beghe di condominio virtuale? “Non è semplice prevedere esattamente quali saranno le traiettorie di sviluppo del Meraverso, ma vista la rapidità con cui si sta strutturando, e il fatto che si proponga come una realtà alternativa, ma che viaggia in parallelo alla vita reale, è molto probabile che sì: ci saranno anche liti di condominio”.

Per vedere la video-intervista clicca QUI

Per scaricare l’AGENDA della Zoom Conference “Le opportunità del Metaverso per il real estate” del 24 gennaio 2023 clicca QUI

Per ISCRIVERTI alla Zoom Conference “Le opportunità del Metaverso per il real estate” del 24 gennaio 2023 clicca QUI

Nessun Commento

Rispondi