Concorso di design: quali saranno i nuovi scenari del lavoro?

624

Con il patrocinio ADI, Associazione italiana per il Disegno Industriale, Bologna congressi/All Around Work bandisce un concorso per la progettazione di oggetti, attrezzature, strumenti che si rivolgano ai nuovi scenari del lavoro e che ne facilitino lo svolgimento, con particolare attenzione alla sostenibilità del prodotto e all’utilizzo di materie green.

Il contest è rivolto a: progettisti italiani e stranieri (designer, architetti, ingegneri iscritti ai relativi albi) e a studenti degli ultimi due anni di corso delle Facoltà di Architettura, Ingegneria o Scuole di Design. Per entrambe le categorie è ammessa anche la partecipazione di gruppi di progettisti, ma dovrà essere nominato un capogruppo che sarà l’unico responsabile e referente con All Around Work. I progetti dovranno essere in ogni caso inediti e sviluppati espressamente per il concorso.

La Giuria è composta da cinque progettisti con diritto di voto, quattro architetti: Luciano Galimberti, Marco Predari, Alfonso Femia, Danilo Premoli e l’ingegnere Aldo Bottini. Bologna Congressi si impegna a valorizzare i risultati del concorso attraverso le azioni che riterrà più opportune e tutti i partecipanti autorizzano Bologna Congressi ad esporre il loro progetto in un’eventuale mostra e a pubblicare il proprio progetto in un volume e/o sulla stampa specializzata, con relativa citazione dell’autore/i (è comunque facoltà dei concorrenti non premiati richiedere per iscritto che il loro lavoro non venga divulgato).

L’invio degli elaborati è fissato entro il 30 giugno 2021 all’indirizzo pec concorsoadi@pec.adi-design.org. Ogni elaborato dovrà essere sintetizzato in un massimo di 3 tavole contenute in un unico file in formato pdf; dovrà essere inoltre consegnata una breve relazione che descriva le motivazioni, le caratteristiche del progetto, compresi i materiali, e qualunque altro dato ritenuto utile; tale relazione dovrà essere in formato A4, anch’essa in formato pdf. Gli elaborati presentati dai concorrenti non dovranno essere firmati ma contrassegnati con un motto.

→ Bando e modulo di partecipazione (pdf).

di Danilo Premoli – Office Observer
 

Nessun Commento

Rispondi