“Essere campioni spinge il mercato immobiliare”

554

La forza delle correlazioni spurie si trova spesso dove non ci si attende. Per esempio: quando la nazionale italiana di calcio ha vinto un campionato a beneficiarne, tra gli altri, c’è stato proprio il mercato immobiliare.

“Dopo il 1982 e il 2006, anni in cui l’Italia ha vinto i mondiali di calcio, il mercato immobiliare italiano ha fatto registrare incrementi nelle compravendite e nei prezzi superiori alle attese (oltre il 5%)”.

Lo ha affermato Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, durante la conferenza stampa di presentazione al Principe di Savoia di Milano della ventinovesima edizione del Forum di Santa Margherita Ligure.

Che non si tratti di fatti correlati – la vittoria di un campionato di calcio della nazionale e l’andamento del mercato residenziale – ma di coincidenze appare del tutto evidente.

Eppure, “le prospettive del mercato immobiliare italiano nel 2021 sono molto positive e la vittoria al campionato europeo può essere la ciliegina sulla torta che spingerà la domanda residenziale. In qualche modo potrebbe convincere anche gli stranieri a investire nel nostro Paese”.

Visto poi che agli inglesi, convinti ben prima della partita a forza di ripetere “It’s coming home”, che il risultato della finale sarebbe stato a loro favore, la mancanza di scaramanzia non ha portato bene… Teniamoci la nostra e speriamo che il caso sia favorevole al mattone “azzurro” anche questa volta.

Nessun Commento

Rispondi