Al via le iscrizioni al seminario “Guadagnare con le case”

811
Guadagnare con le case

Sono partite le iscrizioni alla quattordicesima edizione di Guadagnare con le case, il seminario avanzato di formazione professionale specifico per la compravendita nell’edilizia tenuto da Andrea Maurizio Gilardoni, imprenditore e business angel, con esperienza quindicinale nel campo.

Guadagnare con le Case, negli ultimi cinque anni, ha formato circa 7.000 persone, inserendone oltre 2.500 a livello occupazionale e si rivolge non solo a chi opera già nel settore, ma anche a chi parte da zero, offrendo competenze, metodologie e strumenti per avviare un’attività in proprio, con guadagni in tempi brevi anche in assenza di capitali iniziali da investire, perché, come non si stanca di ripetere Gilardoni “non è importante il punto di partenza e i soldi a disposizione, ma gli strumenti che si utilizzano, le persone che si frequentano e le scelte che si fanno”.

Nei tre giorni formativi che si terranno dal vivo a Rimini dal 30 ottobre al 1 novembre 2020 – in ottemperanza alle norme igienico-sanitarie imposte dai protocolli anti Covid-19 – verranno illustrati l’evoluzione del settore immobiliare degli ultimi anni, come gli enormi cambiamenti del mondo circostante ha mutato, più velocemente che in passato, il modo di pensare-agire di chi opera nel settore e come non perdere quelle occasioni che oggi non si è in grado di vedere per mancanza di specifiche nozioni e di una forma mentis preparata e attenta a osservare tali cambiamenti per portarli a proprio vantaggio. Durante il seminario, inoltre, verrà spiegata Rendimento Etico, la principale piattaforma italiana di lending crowdfunding immobiliare, ideata sempre da Gilardoni, che ha raccolto, in poco più di un anno, 11 milioni di euro, finanziando 41 operazioni immobiliari.

“Ho iniziato quindici anni fa dal nulla” racconta Gilardoni “e con tanto studio, osservazione e applicazione, insieme a mia moglie Lucia e altri partner, abbiamo generato diversi business correlati al mondo immobiliare e negli ultimi tre abbiamo creato cinque start-up. Nel seminario spiego come ho fatto e quali conoscenze ho acquisto. Non ho problemi a raccontare i protocolli e i trucchi del mestiere, perché il mercato è vasto e c’è spazio veramente per tutti. Sono contento di aiutare gli altri.”

Nelle lezioni, che iniziano con le basi della libertà finanziaria, vengono spiegate le varie tecniche per affrontare il mercato degli npl (non performing loans), delle case all’asta e anche quello tradizionale. Perché l’imprenditore immobiliare della nuova era deve poter operare su qualsiasi mercato indistintamente, deve poter essere in grado di comprendere dove e quando il business è più profittevole.

E nel caso di Andrea Maurizio Gilardoni il profitto è da sempre correlato anche al bene di terzi, tanto che, nello specifico caso dell’acquisto della case all’asta, con gli affiliati di Credito Italia, porta avanti l’iniziativa di “asta etica”, ovvero favorire comunque l’estinzione della parte restante del debito qualora il ricavato delle vendita all’asta non sia sufficiente a sanare lo stesso, rigenerando così la vita del debitore.

Guadagnare con le case, generalmente si svolge tre volte l’anno, ma vista la situazione dovuta al Coronavirus, Gilardoni ha deciso di optare nel 2020 per un unico evento: “L’emergenza Coronavirus ha spostato gli obiettivi di chiunque operi nel settore degli eventi e noi ci siamo adeguati. Ma oltre a questo settore e a tanti altri, uno dei più colpiti è sicuramente quello immobiliare, in quanto per tanti mesi non si sono potute effettuare attività di compra-vendita, i cantieri sono stati fermi, le famiglie avuto e hanno problemi a ottenere o pagare il mutuo. Il mercato è in forte stallo, ed è proprio in situazioni come queste che è necessario un approccio disruptive. Ed è proprio quello che insegno”.

Chi si iscriverà alla nuova edizione di Guadagnare con le Case, avrà inoltre la possibilità di ricevere gratuitamente 29 videolezioni da fruire comodamente in modalità smart on demand.

Per maggiori informazioni

Nessun Commento

Rispondi