A luglio ’22 prezzi alla produzione delle costruzioni +7,1% a/a

237
costruzioni gru
A luglio 2022 i prezzi alla produzione delle costruzioni per edifici residenziali e non residenziali diminuiscono dello 0,5% su base mensile e crescono del 7,1% su base annua. I prezzi di strade e ferrovie diminuiscono dello 0,3% in termini congiunturali e aumentano del 9,4% in termini tendenziali.
Lo riporta l’Istat, aggiungendo che nel secondo trimestre 2022 i prezzi alla produzione dei servizi aumentano dell’1,8% sul trimestre precedente e del 4,0% su base annua. Gli incrementi tendenziali più elevati riguardano i servizi di trasporto marittimo e costiero (+42,5%) e di trasporto aereo (+26,5%); le uniche flessioni tendenziali interessano i servizi di telecomunicazione (-3,0%) e le altre attività dei servizi di informazione (-2,0%).

Il commento dell’istituto di statistica sottolinea che per le costruzioni – sia edifici sia strade –, si rileva una lieve flessione congiunturale dei prezzi, cui contribuiscono i cali dei costi di alcuni materiali; la crescita su base annua, seppur sostenuta, è in ulteriore rallentamento.

Riguardo ai servizi, l’aumento congiunturale dei prezzi nel II trimestre 2022 sottende incrementi diffusi a quasi tutti i settori; molto marcati i rialzi dei prezzi dei servizi di trasporto e attività di supporto, in particolare dei servizi di trasporto marittimo ed aereo

Nessun Commento

Rispondi