Sonae Sierra: i suoi centri riducono al minimo il rischio di trasmissione Covid-19

291
sonae sierra

I centri commerciali gestiti da Sonae Sierra riducono al minimo il rischio di contagio del nuovo coronavirus, come confermato dalla società di valutazione del rischio Lloyd’s Register.

L’auditor ha concluso che la struttura e la pianificazione del sistema integrato di Sonae Sierra per la gestione della sicurezza, della salute e dell’ambiente, applicato in tutti i centri gestiti dalla società, sono conformi ai requisiti specifici della certificazione di sicurezza e salute OHSAS 18001:2007 in relazione agli standard legali e normativi per contenere la pandemia di SARS-CoV-2 (COVID-19).

A questo proposito, Fernando Guedes de Oliveira, ceo di Sonae Sierra, sottolinea che: “La sicurezza e il benessere dei nostri visitatori, dei tenants, dei fornitori e dei dipendenti è sempre stata la nostra priorità. Eravamo già pronti a rispondere a situazioni di pandemia anche prima di questa crisi sanitaria senza precedenti. Questo audit ha confermato che i centri commerciali in nostra gestione applicano tutte le misure necessarie per prevenire la diffusione di questo nuovo virus”.

Riapertura dei centri commerciali

Durante le fasi più critiche dell’isolamento in ogni paese, i centri commerciali gestiti da Sonae Sierra, in Italia e nel mondo, sono rimasti aperti per consentire alla popolazione di accedere ai beni e ai servizi essenziali. Questi stessi centri stanno oggi operando regolarmente o, in alcuni casi, si stanno preparando a farlo, nel rispetto delle misure di prevenzione e di difesa da COVID-19 stabilite dalle autorità di ciascun territorio. Oltre a tali misure, i centri commerciali ne hanno adottate altre a seconda delle necessità, tra cui:

  • L’installazione di distributori di gel disinfettante all’ingresso dei centri e nelle zone con maggiore afflusso di persone, come i servizi igienici e gli ascensori;
  • Potenziamento delle squadre di pulizia e manutenzione per garantire la corretta igiene e disinfezione di tutte le aree, in particolare di quelle più utilizzate. Tutto il personale dei fornitori dispone di adeguati dispositivi di protezione individuale, come mascherine e guanti;
  • Potenziamento delle procedure di pulizia degli impianti di ventilazione e di rinnovamento continuo dell’aria all’interno dei centri.
  • Collocazione di segnaletica e diffusione di messaggi attraverso il sistema di comunicazione interna dei centri commerciali relativi alle pratiche di buona condotta che i visitatori devono seguire, con particolare attenzione alla necessità di rispettare i requisiti di distanziamento sociale stabiliti dalle autorità;
  • Segnaletica relativa ai flussi di circolazione per mantenere il distanziamento sociale raccomandato;
  • Sostegno ai tenants per permettere loro di riaprire i propri negozi nel rispetto di tutte le linee guida stabilite dalle autorità.

Grazie alle numerose misure di sicurezza adottate da Sonae Sierra a tutela dei lavoratori e di tutti i visitatori, i centri commerciali gestiti dalla società in Italia (CityLife Shopping District – a Milano, Gli Orsi – a Biella, e Le Terrazze – a La Spezia) hanno avviato la fase di ritorno alla normalità a partire dal 18 maggio, come previsto dalle disposizioni governative.

Nessun Commento