In sensibile calo le transazioni a Ny nel Q3 ’19

161

Molti tra gli addetti ai lavori l’avevano previsto e, in effetti, come ci si aspettava, il numero delle transazioni è calato sensibilmente, -14,2% per un totale di 2.560 immobili venduti, sul mercato di Manhattan nel terzo trimestre dell’anno. Molte delle vendite registrate nel precedente trimestre, infatti, sono state mosse dalla volontà degli acquirenti di evitare la “famosa” Mansion Tax e i numeri che ne sono scaturiti hanno creato un senso di falsa ripartenza del mercato, come appunto poi si è verificata.

I numeri del mercato

Il prezzo medio di un appartamento a Manhattan è calato del 14,1% a 1.656.395 dollari, raggiungendo il punto più basso degli ultimi sei anni. Anche il prezzo mediano di vendita è in ribasso, giù dell’8,2% a 1.025.000 dollari. E’ inoltre la prima volta in 10 trimestri che anche il prezzo mediano delle rivendite è a segno negativo.

Il prezzo medio per piede quadrato scende del 5,3% portandosi a 1.525 dollari (circa 17.000 euro al metro quadro), il livello più basso degli ultimi 4 anni. Non particolarmente rilevante la differenza rispetto ai giorni di presenza sul mercato, solamente un giorno in meno rispetto allo stesso periodo del precedente anno, a quota 91.

L’inventario (ovvero il numero di immobili in vendita) sale per l’ottavo trimestre consecutivo + 6,2% con 7.352 unità disponibili.

Il tasso d’assorbimento, chiamiamolo pure ritmo del mercato, è in rallentamento con un corposo 22,9% raggiungendo gli 8,6 mesi. Che, per essere onesti, non è nemmeno così male… considerando che la media degli ultimi 20 anni è di 8,4 mesi. Anche se solamente 4 anni fa la velocità del mercato era doppia con un tasso d’assorbimento di 4,6 mesi! Bei tempi…

Il numero degli appartamenti venduti al di sopra del prezzo di richiesta è pari al 6,4%, in ribasso rispetto al 9,1% del precedente anno quindi, con meno competizione in giro, questo potrebbe essere il momento di piazzare un’offerta.

Skyline Tower: il grattacielo più alto fuori Manhattan

Presto al 23-15 44th Drive di Long Island City (NYC) sorgerà il più alto grattacielo cittadino al di fuori dell’isola di Manhattan. Alta quasi 240 metri una volta completata, l’altissima torre sarà rivestita da più di 33.000 m2 di vetro, quasi l’equivalente di 6 campi da football.

Il palazzo romperebbe teoricamente il record di più alta previsione di spesa del Queens con 1,067 miliardi di dollari. Il completamento è previsto per il prossimo anno.

Hunter Point Library, finalmente aperta al pubblico

Dopo oltre due decenni di pianificazione ed anni di ritardi, finalmente l’Hunters Point Library di Long Island City (Nyc) apre al pubblico. Queste nuova branca della Queens Public Library fu proposta al quartiere per la prima volta nel 1999 anche se per veder materializzato il progetto ci sono voluti più di 10 anni.

Tirando le somme diciamo che la strada è stata accidentata e il costo della libreria è stato di oltre 40 milioni di dollari.

Il presidente della Queens Public Library Dennis Walcott la definisce “un salotto per la comunità”, un posto dove i residenti del quartiere possono, ovviamente, leggere ma anche partecipare ad eventi, fare un semplicemente un giro od utilizzarla come punto di riferimento per i propri appuntamenti.

Nessun Commento