Rigenerazione e nuove generazioni, lo spazio pubblico a Milano

632

Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati. Sostieni l’informazione di qualità, accedi ora o abbonati a Requadro.com

2 Commenti

    • Gentile Andrea,
      sono spiacente del fatto che non ci si sia compresi. La vostra iniziativa è lodevole, coraggiosa e propositiva. Vi qualifica come cittadini adulti, pur essendo voi molto giovani.

      Questo sito parla di immobili, di palazzi, di città e di costruzioni. Di spazi, siano essi pubblici, come una piazza o una scuola; aperti al pubblico, come un bar o un cinema, o privati come le nostre case.

      Con la vostra iniziativa VOI avete dato significato a una piazza, uno spazio pubblico appunto! Ed è questo che a un sito come Requadro preme sottolineare. Per voi, ma anche per chiunque altro viva la città e i suoi luoghi; sia esso un cittadino, un amministratore, un investitore, un progettista o quant’altro.

      Requadro non si rivolge quindi solo a voi, ma anche a un lettorato che porta interessi altri rispetto ai vostri.

      Poi, può essere che non si sia capito sino in fondo il vostro messaggio. Non sarebbe la prima volta che non capiamo qualcosa e, temo, non sarà nemmeno l’ultima. Nel qual caso ti chiedo, e vi chiedo, se gentilmente puoi o potete spiegarci meglio e aiutarci a comprendere.

      Molti cari saluti e ancora complimenti per ciò che avete realizzato,
      Re2