Rifinanziamento del gruppo Belmond da 680 milioni

11


Il gruppo Belmond, operante nel settore turistico di lusso, ha completato con un sindacato di banche e altri istituti finanziari il rifinanziamento del proprio indebitamento per un valore di 680 milioni.

L’operazione ha coinvolto diverse giurisdizioni, comprendendo una significativa componente italiana sia per l’entità che per il numero delle garanzie e degli attivi sui quali le stesse sono state concesse.

Belmond è stato assistito da Freshfields Bruckhaus Deringer con un team composto, per gli aspetti di diritto italiano, dal partner Emiliano Conio, da Davide Bonsi e Francesca Cioppi.

Le banche finanziatrici sono state assistite, per gli aspetti di diritto di New York, dallo studio Milbank, Tweed, Hadley & McCloy e per quelli di diritto italiano dallo studio Grimaldi, con i partner Riccardo Sallustio e Giacomo Serra Zanetti e l’associate Margherita Eufemi.

Professionisti coinvolti: Emiliano Conio – Freshfields Bruckhaus Deringer LLP; Davide Bonsi – Freshfields Bruckhaus Deringer LLP; Francesca Cioppi – Freshfields Bruckhaus Deringer LLP;

Studi legali: Freshfields Bruckhaus Deringer LLP;

Clienti: Belmond Ltd.;

Nessun Commento