Una nuova sede per un nuovo materiale

304

C&P Architetti Luca Cuzzolin + Elena Pedrina firmano il progetto di recupero di un edificio produttivo abbandonato degli anni Settanta, localizzato nella zona industriale di San Donà di Piave, e ne fanno la nuova sede di Sai Industry, azienda leader del settore Retail e nella produzione di Cimento, un materiale a base cementizia destinato al rivestimento di arredi, pareti e facciate.

Il vecchio edificio è stato completamente ristrutturato per accogliere le nuove funzioni produttive, di deposito e uffici; attraverso il rifacimento degli impianti, di parte delle strutture e della messa in sicurezza generale sia antisismica che antincendio.

Risaltano nell’intervento le facciate e in particolare la nuova zona uffici collocata a sud dell’edificio dotata di un nuovo spazio esterno, realizzato con elementi massicci di legno impilati, a costruire una griglia che ridefinisce il rapporto fra interno ed esterno delle aree di lavoro affacciate verso il lato più caldo. Tra la nuova pelle e l’edificio esistente viene collocato un giardino, filtro tra interno ed esterno che cambia la relazione con il contesto industriale.

Attraversando il portale in cemento si entra nell’atrio a doppia altezza, ricavato dalla demolizione di una porzione di solaio preesistente nel quale è collocata la nuova scala sospesa in carpenteria metallica che collega i livelli superiori.

Gli uffici e tutte le nuove aree di lavoro ricavati negli spazi ex-industriali godono ora di ampie superfici vetrate e risultano ben illuminati naturalmente, nel rispetto di tutte le nuove normative per il controllo della qualità e sicurezza degli spazi di lavoro (foto Alessandra Chemollo).

di Danilo Premoli – Office Observer

Nessun Commento