Green Stone, via libera per la prima Sicaf autogestita immobiliare

69

Lo studio Craca Di Carlo Guffanti Pisapia Tatozzi & Associati (5Lex) ha seguito il progetto di costituzione e l’iter autorizzativo con Banca d’Italia e Consob per Green Stone Sicaf, società di investimento a capitale fisso (SICAF) auto-gestita immobiliare.

Si tratta della prima Sicaf autogestita immobiliare di tipo multi-comparto autorizzata in Italia.

Il progetto nasce dall’imprenditore Domenico Cefaly e prevede prevalentemente investimenti nel settore dello sviluppo residenziale, con focus sulle città di Milano e Roma.

Domenico Cefaly, da anni attivo nel settore dello sviluppo immobiliare, ha precedentemente fondato nel 2006 CARE nel 2007 Proteo Partecipazioni, ricoprendo il ruolo di amministratore delegato delle due società. Nel 2011 ha fondato Redbrick, operatore di private equity immobiliare quale advisor di Società di Gestione del Risparmio e promotore di due fondi immobiliari chiusi, di cui ha ricoperto fino al 2016 la carica di amministratore delegato.

Lo Studio Craca Di Carlo Guffanti Pisapia Tatozzi & Associati (5Lex) ha fornito assistenza con un team guidato da Francesco Di Carlo e composto da Matteo Catenacci e da Gloria Sech.

Sull’operazione ha collaborato il prof. Mario Notari, dello Studio Zabban, Notari, Rampolla, Becelli & Associati, mentre i profili fiscali sono stati curati da Eugenio Romita, dello studio Giovannelli e Associati.

Professionisti coinvolti: Francesco Di Carlo – Craca Di Carlo Guffanti Pisapia Tatozzi&Associati; Gloria Sech – Craca Di Carlo Guffanti Pisapia Tatozzi&Associati; Matteo Catenacci – Craca Di Carlo Guffanti Pisapia Tatozzi&Associati;

Studi legali: Craca Di Carlo Guffanti Pisapia Tatozzi&Associati;

Clienti: Green Stone;

 

Nessun Commento