Food & beverage motore ausiliario del turismo

Non solo male e centri commerciali. Anzi, il food & beverage si conferma semmai un’irresistibile calamita per le scelte turistiche. Secondo l’ultima ricerca realizzata da italiani.coop e Robintur per l’estate 2018, 3,5 milioni di italiani in più rispetto al 2017 pensano di fare un viaggio. Dai dati emerge che tra le mete di riferimento, le preferenze dei turisti saranno per l’Italia (61% vs 39%) e in particolare per nuove esperienze all’insegna della riscoperta della natura, della cultura e del buon cibo.

Il Bel Paese, infatti, risulta molto gradito per le bellezze naturali, paesaggistiche, culturali e gastronomiche. Natura e gastronomia, in particolare, sembrano essere gli ingredienti ideali per una fuga caratterizzata da nuove esperienze alla scoperta degli eventi locali, in particolare dalle sagre.

Ogni regione, infatti, si distingue per le proprie specialità culinarie e in moltissimi paesini in estate ci sono eventi dedicati a leccornie che provengono dalla tradizione locale. Pitchup.com, piattaforma di prenotazione online per i campeggi e presente in oltre 45 Paesi in tutto il mondo, ha raccolto le preferenze dei propri utenti che hanno evidenziato 5 iniziative particolarmente gradite, evidenziando sul proprio sito le sistemazioni più comode per potervi partecipare soggiornando in campeggio.

Toscana

A circa 4 chilometri di distanza da Borgo San Lorenzo c’è Luco di Mugello, un piccolo paesino che sorge sulle colline toscane. Tra venerdì 15 e domenica 17 e tra venerdì 22 e domenica 24 giugno si celebrerà la 64° edizione della Sagra del Tortello. Le specialità della cucina mugellana comporranno il menù di questa iniziativa, una tra le più antiche della zona. Oltre a visitare il meraviglioso territorio toscano, sarà possibile degustare i tipici tortelli di patate conditi con sugo di carne o al burro e salvia. Ma non solo, ottimi anche gli gnocchi fatti a mano, le tagliatelle e le specialità alla brace. Il paesaggio mozzafiato farà da cornice a questo evento che rende omaggio alla gastronomia locale.

Sardegna

Oltre a essere nota per le sue spiagge paradisiache, la Sardegna è famosa anche per il buon cibo e Sassari è una città con tanti tesori nascosti da scoprire, ricca di storia e arte. In uno dei centri più ricchi della Gallura, nel nord-est della Sardegna, si trova Calangianus e proprio qui l’8 luglio si festeggia la Sagra della Paranza. Musica dal vivo, musei aperti, visite guidate alle bellezze della città e un percorso enogastronomico che permetterà di gustare la paranza, una frittura preparata con merluzzetti, triglie, sogliole, alici e altri pesci che una volta impanati vengono fritti e serviti caldi e croccanti. Questo piatto prende il nome dalla paranza, piccola barca usata dai pescatori italiani per la pesca a strascico.

Sicilia

Aci Trezza è un borgo peschereccio di antica tradizione noto per il meraviglioso panorama dominato dagli 8 faraglioni, i costoni lavici. Quest’anno, il terzo weekend di luglio, si festeggia la 29° edizione della Sagra del Pesce Spada di Aci Trezza, una manifestazione dedicata a questo pregiato pesce del mare siciliano che si tiene in concomitanza con i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, il patrono di Aci Trezza. Col passare degli anni le presenze alla Sagra sono cresciute sempre di più, fino a farla diventare uno degli eventi folkloristici e gastronomici più importanti e più seguiti della Sicilia orientale.

Lazio

A Vallerano, un piccolo paese collinare sul Monte Cimino, dal 22 al 24 giugno si svolge la Sagra della Frittura. Durante questa manifestazione sarà possibile degustare melanzane, patate, zucchine, il mitico baccalà, fiori di zucca, pizze, tutto impastellato e fritto secondo la tradizione. Alla Sagra della Frittura di Vallerano sarà possibile assaggiare anche i piatti tipici come le fricciolose, primi piatti come le penne all’arrabbiata, salsicce alla griglia e dolci tipici del luogo.

Veneto

Sarmego è un piccolo paese veneto in provincia di Vicenza noto ormai da 10 anni per la Festa della Tagliata. Nata con l’intento di dare una svolta alla solita sagra di paese, questa manifestazione, che si svolgerà dal 29 giugno al 4 luglio, è conosciuta in tutto il Veneto e non solo. Concerti, mostre, pesca di beneficenza e stand gastronomico aperto tutte le sere faranno da cornice a questa sagra locale. L’ultima sera ci sarà l’imperdibile spettacolo di fuochi d’artificio.

Nessun Commento