Il fondo pensione Solidarietà Veneto investirà in infrastrutture e real estate

218

Solidarietà Veneto, fondo pensione intercategoriale per i lavoratori dei settori industriale e artigianato della regione Veneto, ha annunciato l’intenzione di ampliare la propria asset allocation per includere per la prima volta infrastrutture e immobili.

Il fondo pensione che gestisce un patrimonio di circa 1,36 miliardi di euro ha dichiarato che, a seguito dell’esperienza accumulata negli investimenti in corporate bond e debito privato e nel private equity, è giunto il momento di sviluppare i propri investimenti alternativi verso nuove direzioni, includendo quindi nuove attività come quelle legate al real estate e alle infrastrutture.

Gli obiettivi di questa diversificazione sono molteplici, a quello dichiarato di “minimizzare l’impatto ambientale dei propri investimenti”, che vale per tutte le asset class in cui il fondo impiega le proprie risorse, ci sono finalità più finanziarie. In particolare la volontà di sterilizzare l’effetto sui tassi d’interesse che le politiche monetarie delle principali banche centrali stanno realizzando o hanno dichiarato di volere realizzare, andando alla ricerca di rendimenti maggiori pur con un grado di rischio accettabile con le finalità e lo stile di investimento del fondo stesso.

Nessun Commento