martedì, novembre 24, 2020

RIPROGRAMMIAMO IL FUTURO DI MILANO 2021: ANNUNCIATA LA TERZA EDIZIONE DEGLI STATI GENERALI DELL’INGEGNERIA A MILANO

L’appuntamento promosso dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano venerdì 27 e sabato 28 novembre 2020

Milano 2021: riprogrammiamo il futuro”: ecco il titolo della terza edizione degli Stati Generali dell’Ingegneria a Milano organizzati dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano.

Nei mesi di apparente silenzio durante il lockdown e soprattutto ora che il clima è tornato ad essere molto teso e incerto, è bene dire che Milano non si è mai totalmente fermata. Il capoluogo lombardo si caratterizza da sempre per il suo slancio vitale, qualità che la contraddistingue da sempre a livello economico, sociale e culturale.  Anche l’ingegneria ambrosiana, i quasi 12000 iscritti al nostro Ordine non si sono mai fermati” dichiara Bruno Finzi Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano. “È inderogabile, oggi più che mai, pensare a tutti gli interventi strategici, in termini di investimenti e di piani di attuazione che serviranno per la ripresa. Abbiamo l’occasione, come ingegneri che sentono appieno il proprio ruolo di civil servant, di aiutare a riprogrammare il futuro di Milano, che non è lontano, è ora”.

In un periodo che sta mettendo alla prova economicamente e socialmente la Lombardia e il suo capoluogo – così come tutto il resto d’Italia – è importante iniziare a pensare fin da ora come saranno i prossimi anni e programmare gli interventi per la ripresa, in termini di nuove modalità di trasporti e micromobilità in ambiente urbano, di trasformazione digitale, di ingegneria biomedica e di riqualificazione e rigenerazione urbana con nuovi campus cittadini e in termini di tutela dell’ambiente cittadino esistente.

Quale “ricetta” in termini di digital transformation può servire per trasformare un momento di indubbia difficolta in opportunità per Milano? Cosa prevede il Piano Marshall della Regione Lombardia in termini di infrastrutture e trasporti? Come favorire soluzioni di micromobilità e mobilità pedonale in un contesto urbano come quello milanese? Cosa prevede il progetto città dei 15 minuti? Quali sono le soluzioni tecnologiche per una risposta sanitaria innovativa e adeguata all’epidemia? A tutte queste domande daranno risposta i relatori – assessori milanesi, docenti e prorettori universitari, vertici aziendali, ingegneri e non – che si alterneranno sul palco virtuale.

L’appuntamento, completamente virtuale nel pieno rispetto delle normative e delle disposizioni anti-COVID 19, è previsto per le giornate di venerdì 27 pomeriggio e sabato mattina 28 novembre 2020. Dopo il successo dei primi due anni, anche questa “particolare” edizione 2020 si conferma una finestra unica di dialogo tra cittadini, professionisti, amministrazione pubblica e università per cogliere le esigenze di una città.

Sarà Bruno Finzi Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano a inaugurare i lavori nel pomeriggio di venerdì 27 novembre, la platea potrà poi seguire virtualmente le sessioni dedicate alle telecomunicazioni e alla mobilità e infrastrutture sostenibili, che vedranno la partecipazione di Roberta Cocco, Assessore a Trasformazione digitale e Servizi civici, Marco Granelli, Assessore a Mobilità e Lavori pubblici e di Pierfrancesco Maran, Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano. I talk tecnici continueranno poi sabato 28 novembre per tutta la mattina su tematiche quali bioingegneriaproject management e ambiente e tutela del territorio, con responsabili delle strutture ospedaliere milanesi, il Prorettore del Politecnico di Milano Emilio Faroldi e Renato Mazzoncini Amministratore Delegato di A2A.

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

Nov 27 2020 - Nov 28 2020

Maggiori informazioni

Continua a leggere
REGISTRA

Nessun Commento