lunedì, ottobre 14, 2019

Co-working e pro-working

I nuovi format del terziario tra ibridazione e flessibilità

Secondo dati recenti, il settore uffici resta l’asset class tradizionale più performante, come dimostra la vivacità della domanda. A rompere la tradizione sono i format, sempre più diversificati, degli spazi destinati al lavoro: co-working, smart-working, pro-working, ibridazione e integrazione del terziario in altri contesti come il residenziale, gli studentati e l’hospitality.
Una trasformazione che si fonda sulla maggiore flessibilità nelle strutture organizzative, sull’avvento di nuove economie e sull’evoluzione del quadro normativo di riferimento, tutti elementi che hanno promosso la crescita dei lavoratori “nomadi”, un fenomeno trasversale a fasce demografiche e professionali che si riflette sulla domanda di spazi alternativi e servizi ad hoc.
Anche se al momento gli spazi di lavoro flessibili rappresentano una quota marginale sul totale del mercato immobiliare a uso uffici, hanno un potenziale di crescita esplosivo: sono 750.000 i futuri lavoratori che, secondo le stime, occuperanno il 50% in più di spazi flessibili nell’area EMEA entro il 2022.
L’impatto della trasformazione del mercato e del concetto stesso di ufficio sulla filiera immobiliare dalla progettazione alla commercializzazione, le opportunità per operatori consolidati e nuovi entranti, gli effetti dei nuovi concept sulla rigenerazione urbana e il ruolo della componente servizi nella ridefinizione dell’offerta sono tra i temi analizzati nel corso del convegno.

08:45
Registrazione dei partecipanti
09:10
APERTURA DEI LAVORI A CURA DEL COORDINATORE
09:15
GLI SPAZI DI LAVORO FLESSIBILE TRA CRESCITA DELLA DOMANDA E DIVERSIFICAZIONE DEI FORMAT
  • Il terziario: l’evoluzione di un’asset class tradizionale tra nomadismo e zainocrazia
  • I driver del cambiamento: evoluzione dei paradigmi organizzativi, affermazione di modelli collaborativi e introduzione di nuove economie
  • Il potenziale di crescita degli ambienti di lavoro flessibile in Italia e negli altri Paesi
  • L’impatto dei Flexible Workspace su mercato immobiliare e trasformazione urbana
09:45
DAL COWORKING AL PRO-WORKING: IL CASO WELLIO
  • Le caratteristiche dell’offerta immobiliare di pro-working del Gruppo Covivio
  • La strutturazione di spazi di lavoro flessibili per aumentare efficienza ed efficacia della prestazione lavorativa
  • La definizione dell’offerta tra coworking, uffici privati e spazi dedicati alla socializzazione
  • La dimensione immobiliare di un nuovo eco-sistema del lavoro
10:15
PROPRIETÀ, LOCAZIONE E GESTIONE DEGLI SPAZI DI COWORKING
  • La qualificazione giuridica del contratto per l’uso di uno spazio di coworking
  • L’adattamento di formule mutuate da altre tipologie contrattuali e la definizione di clausole mirate
  • Formule alternative e limiti derivanti dal contesto
  • Diritti, doveri e responsabilità di proprietà, gestore e utilizzatore
10:45
L’INTEGRAZIONE DEGLI SPAZI DI LAVORO FLESSIBILI CON ALTRI FORMAT: CO-WORKING E STUDENT HOUSING
  • Il co-working negli studentati: dinamiche e opportunità dell’integrazione
  • Il co-working come abilitatore di progetti e strategie condivise
  • Dallo studio al lavoro: il co-working per promuovere attività extra-curriculari
    e sviluppare competenze professionali
  • Meglio la palestra o il co-working? Perché il co-working è tra i luoghi più richiesti dagli studenti
  • Affermazione ed evoluzione di un modello di integrazione in un’esperienza concreta
  • Scaletta da confermare              
11:15
Coffee break
11:30
I SERVIZI COME ELEMENTO CHIAVE DEI NUOVI FORMAT DEL TERZIARIO
  • Le esigenze, oltre agli spazi, degli utenti di coworking e pro-working: ristorazione, wellness, convivialità
  • Applicazione degli standard alberghieri di customer care ed event management all’ambiente di lavoro
  • Il ruolo del Corporate Concierge: attività, richieste ed amenities gestite, tecnologia
  • Non solo benefici per gli utenti finali, ma anche per le aziende: semplificazione contabile, cost-saving
  • Al servizio degli stakeholder: soddisfazione degli utenti e saturazione degli spazi
12:00
IL COWORKING COME OPPORTUNITÀ DI RIQUALIFICAZIONE URBANA: IL CASO COPERNICO A ROMA EUR
  • Il coworking tra valorizzazione dell’asset e riqualificazione del contesto
  • Il processo decisionale: dall’esplorazione di una nicchia di mercato ad alto potenziale
    allo studio di fattibilità
  • Le opportunità offerte dalle asset class alternative scarsamente correlate al ciclo economico
  • Le scelte progettuali: dal recupero della facciata alla ridistribuzione degli spazi interni
  • Flessibilità e sostenibilità come elementi chiave del progetto
12:30
LA PROGETTAZIONE DEGLI SPAZI DI LAVORO TRA FLESSIBILITÀ E IBRIDAZIONE
  • L’evoluzione degli spazi di lavoro: l’impatto dello smart working sugli immobili direzionali tradizionali e del coworking sui format emergenti
  • L’integrazione tra spazi di lavoro con altre funzioni (ristorazione, convivialità, benessere, hospitality…)
  • La dimensione estetica e progettuale di flessibilità, condivisione e ibridazione
  • Verso nuove relazioni tra gli spazi di lavoro, il quartiere e la città
13:00
Sintesi e chiusura dei lavori
  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

Ott 17 2019

Ora

08:45 - 13:00
Hotel Scala

Luogo

Hotel Scala
Milano

Organizzatore

CDV Conference
Sito web
http://www.cdvconference.it/

Nessun Commento