Dea Capital Re in stand by sull’area di Tor di Valle, in pista Starwood

Dea Capital Real Estate Sgr ci ripensa: l’immobiliare del gruppo De Agostini ha deciso di prendersi una pausa di riflessione in merito all’acquisto dei terreni di Tor di Valle dove, primo o poi, ma non è detto, dovrebbe sorgere il nuovo stadio della Roma.

La trattativa — secondo quanto è riportato dalla stampa locale — era alle prime battute, ma comunque avviata in modo positivo: un term sheet con la previsione di apporre le firme sul contratto preliminare a breve era già stato firmato. Si era già anche parlato anche di cifre: 200 milioni di euro, con un margine di redditività attorno al 12% per l’acquirente e una plusvalenza da 158 milioni per Luca Parnasi, ex patron di Euronova, finito in manette per corruzione.

Un prezzo ritenuto ormai eccessivo, soprattutto se si considera il rischio che le verifiche avviate dagli uffici del Campidoglio dopo lo scoppio dell’inchiesta Rinascimento su ordine della sindaca Virginia Raggi potrebbero nuovamente bloccare l’iter per la realizzazione del nuovo Colosseo.

Uscita dalla porta, però, Dea Capital potrebbe decidere di rientrare dalla finestra. E non sarebbe nemmeno la prima volta, come insegna l’esperienza dell’ex sede Unicredit di piazza Cordusio a Milano.

In attesa di sviluppi, l’unico altro investitore che potrebbe sbloccare l’impasse, ora, parrebbe essere il presidente della Roma, James Pallotta, attraverso Starwood Capital Group, società d’investimenti con 56 miliardi di dollari di asset in gestione, che possiede una galassia di marchi, tra cui quello degli hotel, e che è già in possesso di una partecipazione di minoranza in As Roma Spv, società veicolo che fa capo alla cordata del patron giallorosso.

L’ipotesi, già circolata nelle ultime settimane, non sarebbe mai stata smentita dal numero uno del club di Trigoria. Peraltro, stando a indiscrezioni, Starwood interverrà tramite un fondo speculativo, sfruttando il crollo del valore dell’area, per realizzare una redditività spinta, consona con la natura del fondo stesso.

Nessun Commento