Banca Imi alza il prezzo obiettivo di Abitare In: target a 56,3 €

147

Gli analisti di Banca Imi hanno aggiornato le stime sui titoli della quotata Abitare In, assegnando il giudizio Add (aumentare l’esposizione/investimento sul titolo rispetto a un ipotetico portafoglio azionario) e alzando il target price a 56,3 euro (il prezzo che le azioni potrebbero raggiungere tra il breve e medio periodo) dai precedenti 42,9 euro.

Tale valutazione incorpora un potenziale upside del 14,9% rispetto alla chiusura di venerdì a 49,00 euro.

L’aggiornamento delle stime di Banca Imi segue il lancio del nuovo business plan 2019-2021 e della nuova pipeline al 2024 che presenta ricavi cumulativi per 800 milioni e utili lordi per oltre 200 milioni.

Per la valutazione è stato utilizzato il metodo dei Dfc (flussi di cassa scontati), considerando i flussi al netto delle tasse derivanti dai progetti in corso di sviluppo.

In particolare secondo le stime degli analisti di Banca Imi, la società milanese dovrebbe consolidare nel 2020 i ricavi del progetto Maggiolina. Tacito e Pecori sono attesi nel 2021, Somalia tra il 2021 e il 2022 mentre Cadolini, Naviglio Grande e Savona tra il 2022 e il 2023.

Nessun Commento