Aspesi lancia il workshop Rinascimento Roma

430

Solo un programma di RIQUALIFICAZIONE E RIGENERAZIONE URBANA può realisticamente rappresentare una strada rapida ed efficace per risollevare Roma dalle condizioni attuali.

Per condividere e selezionare proposte per il futuro della Capitale, la Presidenza dell’Assemblea Capitolina ha organizzato con ASPESI – l’Associazione nazionale delle società immobiliari – il workshop “Rinascimento Roma” che si terrà nella Sala Protomoteca del Campidoglio mercoledì 31 gennaio alle ore 9.00.

La tesi di fondo di Aspesi – condivisa anche dalle istituzioni presenti al Tavolo congiunto per il rilancio di Roma – è che solo operazioni immobiliari mirate di recupero territoriale hanno la capacità di avviare in tempi brevi una ripresa socio-economica consistente di una città metropolitana.

Con esperienze in realtà metropolitane primarie in aree diverse del mondo i relatori sono chiamati a sostenere ed esemplificare concretamente questa tesi. Si discuterà inoltre della nuova legge urbanistica del Lazio e delle criticità delle procedure edilizie. Dopo i saluti del Presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito e del Presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa e l’introduzione dell’Assessore all’Urbanistica Luca Montuori, interverranno alla tavola rotonda moderata dal Presidente Nazionale Aspesi Federico Filippo Oriana, l’arch. Carlo Castelli (AECOM UK), il prof. Andrea Guarino (Studio Legale Guarino), l’arch. Diego Deponte (Systematica) e l’ing. Francesco Giaccio (Johnson Controls). Al successivo dibattito prenderanno parte, inoltre, l’ing. Ruggiero Giannini (Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma), l’arch. Christian Rocchi (Ordine degli Architetti di Roma e Provincia), il geom. Bernardino Romiti (Collegio dei Geometri e Geometri laureati di Roma e Provincia) e l’avv. Mauro Vaglio (Ordine degli Avvocati di Roma). Le conclusioni saranno affidate all’ing. Paolo Buzzetti, già Presidente Nazionale Ance e Consigliere Incaricato per i Rapporti Istituzionali di Aspesi a Roma.

Scarica qui il programma del worksop Rinascimento Roma

Nessun Commento