Albanese: “Trend di mercato positivo a Milano. Dopo le ferie ripartire con slancio”

“Come emerso dal nostro Sentiment e dalla Rilevazione dei Prezzi degli Immobili realizzata per la CCIAAMiMBLo nel primo semestre 2018, il mercato immobiliare a Milano sta vivendo un trend positivo rispetto al resto d’Italia – dice Vincenzo Albanese, presidente di Fimaa Mimb, tirando le somme del primo semestre dell’anno, in attesa della meritata pausa estiva – La domanda è cresciuta del 6% in un anno e, come testimoniato dalla grande maggioranza degli operatori, anche i prezzi sono tornati ad aumentare per la prima volta dal 2008″.

Non tutto il mercato procede però alla stessa velocità: “E’ certamente trainante il prodotto di nuova generazione, immediatamente fruibile e in zone ben servite, molto più richiesto e facile da locare, in controtendenza con le medie dei mesi scorsi – spiega Albanese – Con una domanda elevata, l’offerta già scarsa si riduce ulteriormente, incrementando il valore sui prodotti di nuova costruzione”.

Per quanto riguarda i numeri, “il mercato è piuttosto dinamico per numero di scambi e ci potranno ancora essere leggeri aumenti sul numero delle transazioni. Certamente si conferma l’attrattività di immobili e abitazioni in zone top del centro città ed assistiamo a forti dinamiche di investimento da parte di privati proprio in questa fascia di mercato decisamente alta”.

Non è però il caso di crogiolarsi sugli allori: “Milano deve progettare il futuro creando nuove centralità: una risposta che può arrivare solo andando a lavorare, rendendo attrattiva, anche grazie a un sistema di trasporti comodo ed efficiente, la cerchia fuori dai confini delle linee 90/91, valorizzando i Comuni della cintura immediatamente esterna o comunque ben collegati con passante ferroviario e metropolitane. Le prossime sfide per il mercato residenziale della città partono dal saper creare un nuovo prodotto immobiliare, bello, innovativo ed efficiente, ma a valori accessibili”.

“Con questo pensiero positivo chiudiamo i lavori per una meritata pausa estiva – conclude il presidente di Fimaa Mimb, che fissa l’appuntamento al ritorno dalle vacanze – A settembre ci attendono impegni e novità importanti come il convegno del 25 settembre pomeriggio sul tema della idoneità statica degli edifici rispetto alla nuova norma del comune di Milano: sarà un’occasione per riflettere anche sui tanti aspetti della compravendita e sul ruolo determinante che la nostra Categoria svolge. Ripartiranno i corsi a catalogo e la seconda edizione dei Seminari con SDA Bocconi che hanno avuto tanto successo. E molto altro: corsi, convegni, momenti conviviali sono occasioni di incontro per conoscerci e scambiarci qualche idea sulla ripresa dopo la pausa estiva. Nel mentre abbiamo messo online il nostro nuovo sito, ricco di novità, interattivo, sempre aggiornato in tempo reale e con sezioni dedicate anche ai Consumatori ed a chi non è associato: vogliamo essere trasversali e parlare con tutti, aprendo i nostri incontri e sviluppando idee e progetti da condividere”.

Nessun Commento